10 Fun Facts about Twitter - Invade Digital Media
17 Cose da sapere e imparare su Twitter 9

Twitter è stato lanciato nel 2006 ed è diventato un sito web sociale, più popolare tra i millennial e i giovani professionisti. Negli ultimi anni è cresciuto e ha un numero significativo di utenti di altre fasce d’età. Funziona incoraggiando gli utenti a seguire individui e marche.

Questo crea flussi di notizie in tempo reale che li interessano. I marketer digitali sono ben coperti perché Twitter fornisce loro una piattaforma per connettersi con i loro clienti e ottenere informazioni su come il loro marchio si comporta sul mercato. Twitter ha fatto molta strada come sito sociale per diventare quello che è.

In questo articolo parleremo di una serie di fatti incredibili su Twitter.

1.     Larry l’uccello azzurro

Larry the Bluebird

Si sa poco sul nome dell’uccello di Twitter. Anche i normali tweeps certamente non sanno che l’uccello ha un nome. Il suo vero nome è Larry. È un nome che è stato dato nel 2012, anche se Twitter è stato lanciato solo nel 2006.

È interessante notare che il logo ha preso il nome da Larry Bird, un famoso giocatore di basket dell’NBA.

2.  ‘FriendStalker’ era il nome originale di Twitters

Il team di sviluppo di Twitter stava cercando un nome per la sua applicazione. Un co-fondatore di Twitter, Evan Williams, suggerì ‘FriendStalker’. Questo era informato permettendo agli utenti di “stalkerare” i loro amici, celebrità e follower. Potevano scorrere la loro timeline e vedere di cosa stavano parlando.

Ma a Noah Glass, un altro co-fondatore, non piaceva il nome e si mise a cercare un nome che fosse accettabile per il team. Ha iniziato a cercare nei dizionari parole simili a “Twitch” e si è imbattuto in Twitter. Questo fu accettato e loro accettarono il nome!

3.     Jack ha inviato il primo tweet in assoluto

As Twitter Turns 7, Here's How to Revisit Your First Tweet | CIO

Jack, il CEO e co-fondatore di Twitter, ha inviato il primo tweet il 21 marzo 2006 quando hanno lanciato Twitter. Questo era prima che il servizio fosse lanciato nel luglio 2006.

Lo ha postato alle 21.50 e il tweet era “Sto impostando il mio twttr. Ha seguito una tendenza all’inizio del 2000 in cui le persone omettevano una vocale per abbreviare le loro parole.

4.  L’origine di # Hashtag

L’uso degli hashtag ha debuttato su Twitter nel 2007. È stato introdotto da un utente di nome Chris Messina. È lui il responsabile dell’introduzione di questa caratteristica rivoluzionaria nel nostro mondo digitale.

Il 23 agosto 2007, ha postato un tweet dicendo: “Cosa ne pensi dell’uso di # (sterline) per gruppi come #barcamp msg? Da allora, gli hashtag sono stati sviluppati per aiutare gli utenti di qualsiasi sito sociale a collegarsi ad un argomento e a trovare post sullo stesso argomento. È interessante notare che non ha brevettato l’idea, ma ha voluto che fosse di libero utilizzo.

5.Library of Congress archives all Tweets

Library of Congress Archives 170 Billion Tweets | HotHardware

Nel 2010, la Biblioteca del Congresso americano ha iniziato ad archiviare tutti i tweet pubblicati dal lancio di Twitter nel 2006, indipendentemente dal contenuto o dal contesto. L’obiettivo era quello di archiviare i tweet digitalmente e renderli accessibili ai ricercatori.

Sei anni dopo, nel 2017, hanno annunciato che avrebbero iniziato ad archiviare tweets selezionati che avrebbero beneficiato il popolo americano; tweets con valore storico. Parte della ragione di questo era che avrebbero dovuto fare investimenti significativi nella capacità di archiviazione per ospitare il crescente numero di tweet che venivano pubblicati ogni minuto.

6.    280 Tweeter sign

Nel 2006, quando Twitter è stato introdotto, c’era la tendenza ad omettere le vocali per abbreviare i messaggi. E Twitter aveva un segno di 140 parole per i tweet. Questo non era un grosso problema fino a quando negli ultimi anni gli utenti hanno iniziato a criticare questa restrizione di caratteri. I team di Twitter hanno anche notato come gli utenti hanno avuto difficoltà a modificare un tweet per adattarlo ai 140 caratteri, e nella maggior parte dei casi hanno abbandonato del tutto l’idea di twittare.

Nel 2017 i caratteri sono stati aggiunti a 280. Questo è stato ben accolto e il numero di tweet al giorno è aumentato esponenzialmente. Questo passo ha attirato nuovi utenti e l’attività di Twitter è aumentata.

7.    La grande faccia sorridente con le lacrime di gioia è l’emoji più usata

Viso con lacrime di gioia Emoji è l'Oxford English Dictionary 2015 ...

Abbiamo più di 3000 Emoji in standard Unicode in uso. In tutto, un tweet su cinque ha un emoji. Ma la faccia con le lacrime di gioia in mancanza di una descrizione migliore è l’emoji più utilizzata su Twitter. Rappresenta qualcosa di divertente e piacevole.

I tweet positivi sono più comuni, con un tweet su tre su quattro che è positivo. Questo è il motivo per cui abbiamo il grande smiley emoji come il più usato. Questa positività è chiaramente visibile verso il fine settimana. In questo periodo le persone sono più rilassate e di buon umore. Non c’è da meravigliarsi che l’emoji e altre emoji positive siano twittate più spesso il venerdì e il sabato. Per mettere questo in prospettiva: il 77,7% delle emoji in questi due giorni sono emoji felici e positive.

8.  Twitter als Breaking News Tool

Quando Twitter è stato lanciato, mirava a creare una piattaforma di messaggistica per piccoli gruppi. Questo è stato il caso fino al 2009, quando è stato evidenziato come uno strumento che si sarebbe dimostrato utile per inviare messaggi. Questo è successo il 15 gennaio, quando è stata pubblicata una foto del volo della US Airways che si è schiantato sul fiume Hudson. Questa notizia è stata pubblicata su Twitter prima che lo facessero altri media tradizionali.

Oltre a questo, nell’agosto 2011, quando Beyoncé ha annunciato la sua gravidanza su MTV, il numero di tweet è salito a quasi 9000 tweet al secondo. È stato il numero più alto di sempre e tutti erano informati.

9.     330 milioni di utenti attivi al mese

Statistiche Social Media 2022: I migliori network secondo i numeri - Dustin ...

Nel primo trimestre del 2021, Twitter ha avuto 330 milioni di utenti attivi al mese e un incredibile 152 milioni di utenti giornalieri. Questa è una crescita significativa rispetto al 2021. Mostra che Twitter ha il potenziale per crescere esponenzialmente nei prossimi anni.

Il vero dato che mostra la crescita prevista di Twitter in termini di utenti sono i 500 milioni di persone che accedono a Twitter ogni mese senza effettuare il login. Questo crea una piattaforma potenzialmente lucrativa per i marketer digitali e per qualsiasi campagna di marketing.

10. La tecnologia di Twitters

È sconvolgente che la tecnologia di Twitter possa gestire fino a 18 trilioni di follower. Con 111 milioni di follower, Barack Obama è la persona con il maggior numero di follower, seguito da Katy Perry e Justin Bieber al secondo e terzo posto. È importante notare che le dieci persone più seguite sono sette cantanti.

Negli ultimi tre mesi Twitter ha guadagnato 4 milioni di nuovi utenti. Un numero impressionante. Non puoi seguire più di 2000 persone se non hai conquistato 2000 followers. Un algoritmo interessante che è al lavoro proprio qui. Durante questo periodo, più di 391 milioni di account sono stati creati su Twitter e non hanno alcun followers.

11. L’80% usa Twitter sui propri dispositivi mobili

Twitter earnings Q3

L’80% degli utenti di Twitter utilizzano i loro dispositivi mobili; telefoni e tablet per accedere alla piattaforma. Con Twitter che permette testo, GIF e video come contenuto sul sito sociale, abbiamo il 93% di tutti i video caricati visti sui dispositivi mobili.

Queste informazioni ti aiuteranno a pensare alle tue strategie di marketing e ad investire di più nella pubblicità su Twitter per i dispositivi mobili. Come marketer digitale, la tua priorità dovrebbe essere quella di creare campagne di marketing che siano creative e ottimizzate per i dispositivi mobili. Inoltre, anche i link e i siti web che condividi e che guidano i clienti dovrebbero essere ottimizzati per i dispositivi mobili. Questo assicurerà che le tue campagne raggiungano un vasto pubblico.

12. 350.000 tweet vengono inviati ogni minuto

Anche se Twitter non ha raggiunto gli altri siti sociali in termini di attività sulla sua piattaforma, 350.000 tweet inviati ogni secondo non sono così male. Sono 5.787 tweet al secondo e mezzo miliardo al giorno.

Visti i numeri, è importante per un marketer digitale che ha intenzione di utilizzare questa piattaforma tenere a mente queste statistiche per impostare strategicamente un piano di social media marketing. Usa il tuo programma di tweet, analizza tutte le statistiche chiave e determina il momento migliore per postare un tweet.

12.Statistiche video di Twitter

Tweeting video sta diventando sempre più popolare ed è un aspetto eccitante. Guardare video è la terza più grande ragione per cui le persone sono su Twitter. Ogni giorno la gente guarda più di due miliardi di video su Twitter. Approfitta di questo e crea campagne di marketing con i video per attirare l’attenzione del tuo pubblico.

I tweet con video ottengono un coinvolgimento dieci volte maggiore rispetto a quelli senza video. Il costo per coinvolgimento è inferiore del 50% per gli annunci su Twitter con video. Approfitta di questo e commercializza il tuo marchio. Potresti anche considerare di promuovere i tuoi tweet con video, visto che vogliono i video, daglieli.

13.Twitter Demography

Twitter Demography
source: Oberlo

Mentre Instagram, Tik Tok e Snapchat fanno la parte del leone nella generazione più giovane, Twitter ha il suo gruppo di età a cui si rivolge. Si tratta di persone tra i 35 e i 65 anni. Questo gruppo rappresenta il 63% degli utenti di Twitter in tutto il mondo. Negli Stati Uniti, l’età media di un utente di Twitter è di 40 anni. Questo mostra chiaramente che gli utenti di Twitter sono più maturi rispetto agli utenti di altri siti web sociali.

In termini di genere, gli uomini usano Twitter più spesso delle donne; il 66% di tutti gli utenti di Twitter nel mondo sono uomini e solo il 34% sono donne. Questi dati aiuteranno i marketer a posizionare le loro campagne di marketing quando scopriranno che le donne interagiscono con i marchi più degli uomini.

14. 3.39 minuti per sessione Tempo medio trascorso su Twitter

La durata media di permanenza su Twitter in una sessione è di 3,39 minuti. Questo è un buon record di tempo considerando che Twitter utilizza una forma di comunicazione a byte con un massimo di 128 caratteri. Dato che il messaggio è breve e arriva al punto, il tempo trascorso su Twitter è spiegato in confronto ad altri siti sociali.

Twitter è un sito sociale popolare per le notizie e la ragione più importante per cui le persone lo usano. Per questo motivo, un quarto degli account verificati appartengono a giornalisti. I messaggi in formato byte rendono facile e veloce per gli utenti consumare tutti i messaggi condivisi sulla piattaforma.

16. Il 67% dei B2B usa Twitter

Il potenziale di Twitter deve ancora essere sfruttato completamente. Ma ecco alcune statistiche che dovrebbero convincerti di più. Il 67% delle aziende B2B utilizza Twitter come piattaforma di marketing digitale. Come altri siti sociali, Twitter ha giocato un ruolo nel permettere conversazioni faccia a faccia con i consumatori.

Queste conversazioni sono passate da unidirezionali a multidirezionali. Qui è dove i consumatori ascoltano e dove possono reagire, non solo ai marchi, ma anche ad altri consumatori. Questo rende i marchi non solo presenti su Twitter, ma anche interessanti. Il fatto che il 77% degli utenti di Twitter ha un’impressione migliore a seconda di come reagiscono i marchi è un dato che non può essere ignorato.

17. Twitter per il marketing

I marketer digitali e le piccole imprese che vogliono fare il passo verso Twitter troveranno alcune statistiche interessanti che ti aiuteranno. Ci sono il 65,8% delle aziende statunitensi con più di 100 dipendenti che fanno marketing su Twitter. Il 58% delle migliori marche ha account con più di 10.000 follower. Un numero ideale per impegnarsi con i loro potenziali clienti.

92% di queste aziende cinguettano più volte al giorno. Il 42% di queste aziende cinguetta tra 1-5 volte e il 19% tra 6-10 volte. Nota: i tweet con immagini ottengono il 18% in più di clic, l’89% di like e il 150% in più di retweet rispetto a quelli senza immagini. Oltre a questo, l’utente medio segue almeno cinque marchi e un marchio è stato menzionato almeno una volta dall’80% degli utenti che twittano. Con la continua crescita del business digitale, Twitter ha visto un numero crescente di conversazioni sul servizio clienti negli ultimi due anni.

Conclusione

I 16 fatti incredibili di cui sopra sono aggiornati e speriamo che siano interessanti per te. Sono progettati per darti una visione in tempo reale e approfondita di Twitter e dei suoi utenti. Come brand o marketer digitale, queste informazioni ti aiuteranno a sviluppare strategie di marca che ti aiuteranno a promuovere il tuo marchio, a connetterti con gli oltre 330 milioni di utenti attivi e a generare vendite effettive. Questo è un numero enorme di consumatori che dovresti sfruttare rapidamente prima che lo facciano i tuoi concorrenti!

Consigliato