La piattaforma di streaming video dal vivo Twitch non ha bisogno di presentazioni. Le persone trasmettono vari video come giochi, concerti, vita reale, ecc. utilizzando questa piattaforma. Un controllo famoso in twitch è l’aggiunta di comandi. Come aggiungere comandi su twitch?

Comandi di twitch: 

Come abbiamo detto prima, twitch ospita milioni di utenti, sia presentatori che spettatori. Ogni volta che trasmetti qualcosa su twitch, i tuoi seguaci vorrebbero interagire e chiarire qualcosa o l’altro attraverso le chat. Non è possibile rispondere a tutti facendo così. Se continui a rispondere durante lo streaming, la tua trasmissione sarebbe interamente nella sezione chat. 

Come aggiungere comandi su Twitch

Questo è il motivo per cui Twitch ha introdotto i mod e i comandi. I comandi di Twitch sono un insieme di istruzioni utilizzate dai broadcaster e dai moderatori. Questi sono utilizzati per rispondere ed eseguire automaticamente un certo compito. Alcuni esempi di questi comandi sono il blocco di alcuni utenti, l’attivazione della modalità follower, il raid di un canale, ecc. Come aggiungere comandi su twitch?

Aggiungere comandi su Twitch: 

I comandi sono cruciali, specialmente quando la tua comunità è in costante crescita. Come abbiamo detto prima, è impossibile rispondere a centinaia e migliaia di utenti alla volta. Usare questi tasti di scelta rapida per automatizzare diverse azioni salva la giornata. 

Alcuni comandi sono comuni a tutti sulla piattaforma, indipendentemente dall’essere moderatore, utente o streamer. Ci sono anche alcuni comandi specifici per gli streamer e i moderatori. Ecco come aggiungere comandi su Twitch per rispondere alle chat velocemente. 

1. Scegliere una piattaforma: 

Prima di iniziare il processo, tieni presente che avrai bisogno di una piattaforma diversa per aggiungere nuovi comandi su Twitch. Ci sono vari siti web là fuori per questo scopo e sceglierne uno è interamente una tua scelta. Non appena decidi la fonte, procedi con il seguente processo. 

2. Aggiungere i comandi: 

Il processo discusso di seguito è un approccio generale per aggiungere nuovi comandi. Può variare in base alla piattaforma scelta. 

3. Apri il sito web e vai alla sezione ‘Chat Commands’. 

Qui appare un pannello di controllo o una finestra di dialogo in base alla piattaforma che scegli. Puoi gestire tutti i comandi attraverso uno di essi. 

4. Seleziona l’opzione ‘Custom Commands’ dal menu visualizzato e vai alla sezione ‘Add Commands’. 

Nella schermata, puoi aggiungere tutte le caratteristiche di un nuovo comando e gestirlo. Puoi creare un nuovo comando da zero o scegliere un modello fornito dalla piattaforma, se presente. 

  • Aggiungi un nome al tuo comando e specifica l’azione che deve eseguire. 
  • Fissa le impostazioni avanzate selezionando l’opzione ‘Impostazioni avanzate’. 

Le impostazioni avanzate includono – l’impostazione di quando il comando è attivo (durante lo streaming, quando è offline, o in entrambi i casi), come inviare il comando (come un messaggio standard, un sussurro o una risposta), il costo del comando (se presente), le parole chiave e i modi alternativi per attivare il comando e il numero di volte che il comando può essere attivato. 

  • Quando completi tutte le selezioni menzionate sopra, l’opzione ‘Comando attivo’ viene evidenziata. Clicca su di essa per attivare il comando creato. 

Alcune piattaforme richiedono di abilitare alcuni permessi per completare il processo. Questi sono per lo più permessi di moderatore o di editore. Una volta che li hai impostati, il tuo comando è aggiunto e pronto all’uso. 

Come aggiungere comandi su Twitch

Oltre a creare e aggiungere i comandi, puoi eseguire varie altre azioni. Puoi modificare i comandi precedenti, abilitare l’auto-posting di alcuni messaggi e molto altro. Inoltre, puoi anche creare un comando di chat con nomi multipli. 

Ecco dove entra in gioco l’opzione ‘Alias’. Abbiamo già detto che puoi aggiungere modi e parole chiave alternative per chiamare il tuo comando. Diciamo che hai creato un comando ‘Rete’. Puoi aggiungere Facebook, Twitter o Instagram nella sezione alias e parole chiave e richiamare le parole chiave appropriate ovunque sia necessario. 

Consigliato