Sappiamo tutti che LinkedIn è iniziato come un posto di lavoro e si è evoluto in un’enorme piattaforma di networking. Ma non è tutto, è diventato il terzo social network più popolare. Ogni secondo, due nuovi professionisti si iscrivono a LinkedIn.

Pratiche di marketing
Migliori pratiche di marketing di LinkedIn 5

Tuttavia, la frequenza e il tempo speso su LinkedIn variano da azienda ad azienda e da individuo ad individuo. Questa piattaforma ha guadagnato la sua popolarità in termini di incremento degli affari. Tuttavia, è complessa da capire per i professionisti appena iscritti. Di seguito ci sono le migliori pratiche di marketing che puoi adottare per ottenere il massimo dagli sforzi di LinkedIn.

Ottimizza la tua pagina aziendale su LinkedIn:

Il tuo profilo aziendale deve essere attraente poiché rappresenta la tua azienda nel suo insieme. Aggiungi un’immagine professionale e un logo. La tua immagine di intestazione deve essere creativa in termini di catturare subito l’attenzione dell’utente.

Ottimizza la tua azienda
Migliori pratiche di marketing di LinkedIn 6

Le prime due frasi del profilo della tua azienda devono spingere l’utente a cliccare sul pulsante “vedi maggiori informazioni” e fargli conoscere i dettagli; di cosa si occupa la tua azienda, cosa offre, la visione, la missione ecc.

Aggiungi pagine vetrina:

Se la tua azienda offre più di un servizio, usa le pagine vetrina per aumentare la tua portata e la tua rete. Poiché ogni offerta si rivolge ad una nicchia particolare, devi pubblicare i tuoi contenuti come tali in modo che raggiungano direttamente il tuo pubblico di riferimento.

Se non opti per questo e ti attacchi alla pagina principale dell’azienda, il contenuto diversificato di ogni offerta si accumulerà lì e creerà ambiguità. Potrebbe far sì che le persone se ne vadano in un attimo. Pertanto, le vetrine sono obbligatorie per ogni offerta rivolta a nicchie specifiche.

Per esempio, Google ha diverse pagine di vetrina – AdWords per i professionisti del marketing, Work per i professionisti dell’IT e così via.

Pubblica contenuti direttamente collegati al tuo settore:

Evita il contenuto spazzatura – pubblica informazioni che sono direttamente collegate al tuo settore. Puoi postare le ultime tendenze. Per esempio, se hai un’azienda di software, puoi parlare delle ultime tendenze nell’industria IT come quali software le aziende preferiscono usare per la gestione dei libri paga, CRM ecc. Puoi renderlo più coinvolgente scrivendo gli articoli che contengono frasi come “il futuro di” o “nel mondo” come “Quale sarà il futuro dell’industria IT tra 5 anni?”

Crea articoli nativi che coinvolgono “how-to” o “X modi per” nel titolo. Per esempio, “7 modi per i manager di prepararsi”, “Come diventare un leader di successo” e così via.

Anche LinkedIn stesso lo raccomanda. Tuttavia, non farlo sembrare un lancio di vendita. Assicurati che il tuo contenuto sia relazionabile, leggibile e accessibile al traffico che vuoi coinvolgere.

Dovresti pubblicare anche altri tipi di contenuti, compresi e-book e post di blog. Aumenta l’attrazione dei tuoi contenuti basati sul testo aggiungendo immagini creative. Pubblica anche audio e video per mantenere l’interesse delle persone.

Non diventare mai “stantio”:

Come sappiamo, abbiamo bisogno di mantenere le nostre app di social media come Instagram, Snapchat, Facebook ecc costantemente aggiornate con i nostri post. Se non lo facciamo, non otterremo molte reazioni e condivisioni sui nostri post perché saremo meno attivi. Lo stesso vale per LinkedIn. Per ottenere più connessioni, devi essere sempre attivo.

Posta costantemente. Impegnati con i gruppi reagendo, commentando e facendo domande alle persone. Continua ad aggiornare il tuo profilo aziendale man mano che realizzi nuove cose e fai conoscere alla gente il valore del tuo marchio. Agisci in modo umano con le tue connessioni – sii amichevole con loro come se stessi cercando di costruire la tua cerchia sociale.

Annunci pagati:

Questa è la caratteristica più interessante che LinkedIn offre. Puoi optare per una varietà di opzioni come InMail sponsorizzata, Annunci di testo e Aggiornamenti sponsorizzati. Aiutano i marketer a indirizzare il loro pubblico in modo efficace poiché questi annunci raccolgono i dati demografici che gli utenti stessi forniscono a LinkedIn. È abbastanza necessario ottimizzare la tua pagina aziendale utilizzando annunci a pagamento. Portano traffico e creano consapevolezza sul tuo marchio.

Designing Creative Ads:

Per progettare un annuncio creativo, bisogna tenere a mente alcuni fattori. Per esempio aggiungere colori brillanti ma non neon che possono sembrare irritanti e non professionali. Assicurati di utilizzare immagini chiare con meno testo e una buona risoluzione. Le immagini che sembrano occupate potrebbero allontanare il tuo pubblico. Inoltre, scrivere una copia convincente può aiutare il tuo annuncio a performare bene.

Per ottenere un tasso di click-through desiderato, assicurati di scrivere solo la quantità necessaria di parole. Queste parole dovrebbero dare all’utente un’idea chiara del tuo annuncio e del valore che otterrà cliccando. Evita di usare parole e frasi vaghe. Dato che il tuo lavoro è quello di fornire alle persone tutte le informazioni sulla tua azienda, qualcosa potrebbe sfuggire. Ecco perché è conveniente aggiungere un’opzione call to action (CTA) nei tuoi annunci. Sia che il tuo annuncio riguardi una prova gratuita, il download di un eBook o un codice coupon, è necessario informare le persone perché vale la pena cliccare sul tuo annuncio e quale valore otterranno.

Ti sentirai sopraffatto mentre lanci la tua prima campagna su LinkedIn quando vedrai la varietà di funzioni pubblicitarie che fornisce. Puoi aggiungere filtri al tuo annuncio come specificare la località, il titolo di lavoro o l’indirizzo. Puoi anche mirare direttamente alle aziende aggiungendo i loro nomi se hai bisogno di essere così specifico. Tuttavia, probabilmente dovresti iniziare con un web più ampio.

Uso di Analytics:

Un marketer digitale responsabile misura sempre il successo delle sue strategie di marketing con l’aiuto delle analisi. Questo aiuta essenzialmente nelle previsioni. Questo li aiuta anche a capire che tipo di contenuto la gente ama vedere sul profilo aziendale.

Uso di Analytics
Migliori pratiche di marketing di LinkedIn 7

LinkedIn fornisce metriche per analizzare i tuoi sforzi di marketing. Queste includono i dati demografici dei visitatori, le visualizzazioni di pagina, i visitatori unici, le impressioni, gli impegni, i clic, i follower acquisiti e il pubblico. Inoltre, queste analisi calcolano anche il tasso di click-through di ogni post e il tasso di coinvolgimento. Quanto è figo?

Prendi il meglio dai tuoi dipendenti:

Usa il tuo team di social media per connetterti con i tuoi clienti a livello personale per capire le loro esigenze. Fagli sapere che ti interessa dare loro il miglior prodotto possibile. Le interazioni interpersonali costanti ti permetteranno di adattare il tuo prodotto alle mutevoli esigenze dei tuoi clienti e farli rimanere fedeli alla tua azienda nel lungo periodo.

Sarebbe sbagliato dire che solo il team dei social media deve assumersi la responsabilità di ottimizzare il tuo profilo aziendale. Incoraggia anche gli altri dipendenti a partecipare. Questo farà una sana impressione della tua azienda sul pubblico di riferimento.

Study What Other Companies are Doing:

Mantenere la pagina aziendale ottimizzata non è sufficiente, un marketer deve guardare anche ai concorrenti. Come stanno facendo, quali modi stanno usando per coinvolgere il traffico, le ultime tendenze nel settore ecc. Facebook ha una funzione “Pagine Facebook da tenere d’occhio”. Anche LinkedIn ha introdotto una funzione “Aziende da seguire” che si ispira alla prima. Ti mostra le aziende che hanno metriche simili.

Impara cosa funziona bene per loro e sperimenta queste idee sul tuo profilo aziendale per vedere se ottieni gli stessi risultati o migliori. Lo scenario ideale è quando confronti il tuo profilo con quello di un’altra azienda che ha lo stesso numero di follower ma un tasso di coinvolgimento più alto.

Persone giuste, connettività giusta:

Le connessioni sono la parte più essenziale di LinkedIn. Per creare buone connessioni, devi dire al mondo cosa stai facendo. Ma ancora di più, devi far sapere alle altre persone che ti interessa quello che stanno facendo anche loro. Devi mantenere l’equilibrio tra parlare e ascoltare. Per farti notare, devi avviare una sana discussione aggiungendo commenti di valore sui post degli altri profili.

Right People Right Connectivity
Migliori pratiche di marketing di LinkedIn 8

Inviare richieste di connessione a caso ti farà sembrare uno spammer o un profilo falso e le persone esiteranno a connettersi con te. Se vuoi connetterti con un lead che non ti conosce, fagli sapere perché vuoi connetterti.

Eventi del settore:

Come LinkedIn è la più grande piattaforma professionale, può anche aiutarti ampiamente con i tuoi eventi. Pubblica un aggiornamento sugli eventi in corso, passati o imminenti per mantenere attive le conversazioni. LinkedIn ha anche dei gruppi dove puoi pubblicare e promuovere i tuoi eventi e raduni. Aggiornali su dove si trova l’evento della tua azienda e sei a posto. Può anche fornirti organizzatori di eventi attraverso quei gruppi. È un ottimo modo per migliorare l’immagine della tua azienda o del tuo marchio.

Benefici di LinkedIn Pulse:

Pulse è un’altra caratteristica di LinkedIn che permette un targeting approfondito del pubblico. Tuttavia, alcuni marketer sono incerti al riguardo. I post Pulse ottengono più condivisioni entro 48 ore. Fornisce anche benefici SEO come i backlink da LinkedIn. Se il tuo contenuto Pulse appare nella ricerca, è considerato di grande valore. Il tagging dei contenuti è un altro beneficio che Pulse fornisce. Il tuo contenuto viene taggato per aumentare il traffico per un lungo periodo, quindi avrà una ricercabilità duratura.

Ecco come il tuo articolo può avere risonanza su Pulse: dovrebbe essere sotto le 1000 parole, avere immagini creative e grandi titoli. Dovrebbe presentare contenuti sulle carriere. Tutto qui!

Uso di Buffer:

I marketer devono trovare un equilibrio tra quali contenuti pubblicare e a che ora pubblicarli. Di solito si osserva che i contenuti postati al mattino presto tendono ad avere un alto coinvolgimento. Buffer, un’altra funzione di LinkedIn, suggerisce che non c’è un orario universale migliore per postare contenuti, piuttosto un marchio deve concentrarsi sul proprio orario migliore per postare.

Ecco come puoi usare questa funzione per trovare il tuo momento migliore per postare su LinkedIn: Visita la sezione Analytics di Buffer sul tuo profilo LinkedIn. Clicca sulla scheda Posts. Poi, clicca su “più popolari” per ordinare i tuoi post secondo il tasso di coinvolgimento. Con qualsiasi preferenza tu selezioni per ordinarli, cioè like, commenti o click, puoi notare le tendenze.

Uso di Sprout:

Devi comunicare e controllare tutte le tue connessioni LinkedIn in un modo personale e umano che ti dia più visualizzazioni dei tuoi post e contenuti. Sprout Social ti dà degli strumenti di gestione di LinkedIn che permettono di indirizzare un pubblico specifico con le sue funzioni di Post Targeting.

Ti dà anche un modo per organizzare i tuoi contenuti LinkedIn in un modo che ti aiuta a raggiungere i tuoi obiettivi aziendali, sia che tu sia un team di 3 o di 200 persone. Con la gestione dei social media su LinkedIn, puoi trasformare il tuo pubblico. Ti fornisce tutti gli strumenti e le tecniche adeguate per costruire una comunità di social media.

Caratteristiche aggiuntive:

Su LinkedIn sono disponibili un certo numero di iscrizioni, ognuna con il suo specifico tipo di caratteristiche. Per esempio, c’è un’iscrizione chiamata Business Solutions che ti dà accesso al Content Marketing Store. Ti permette anche di tenere sotto controllo gli aggiornamenti dei tuoi post, le interazioni sui gruppi, le pagine e molto altro. LinkedIn ti dà un feedback dettagliato sulle tue risposte di marketing.

GruppiLinkedIn:

I gruppi sono il miglior modo possibile per connettersi con un pubblico che è pronto ad ascoltare i tuoi pensieri e le tue idee. Non agiscono solo come strumento di marketing ma ti forniscono anche opportunità per la ricerca di lavoro e lo sviluppo professionale. Tutto quello che devi sapere è come gestire il gruppo e trarne il meglio.

Siiii molto selettivi nell’entrare in un gruppo perché è un passo enorme. All’inizio la tua attività potrebbe rientrare in un ampio spettro di gruppi che hanno un pubblico grande e attraente. Ma non lasciarti trasportare. Unisciti solo a gruppi che si adattano all’immagine della tua azienda.

Usa LinkedIn come follow-up:

Quando hai finito di comunicare con un potenziale lead o una vendita, assicurati di contattarli tramite LinkedIn. Invia loro una richiesta su LinkedIn. Quando entrambi sono ufficialmente connessi allora ottieni un contatto potente e diventa facile per te andare avanti con la vendita.

Conclusione:

Per riassumere, LinkedIn è un luogo ideale per sviluppare e aumentare la tua presenza online. È una sana piattaforma di social media per i marketer per promuovere il loro marchio o la loro azienda. Qualunque sia il tuo obiettivo e qualunque strategia tu adotti; che sia attraverso pubblicità a pagamento o semplicemente pubblicando e promuovendo i post del tuo blog, non ci può essere una piattaforma migliore di LinkedIn per generare traffico, aumentare la consapevolezza tra le persone e sviluppare una comunicazione efficace tra gli utenti.

Recommandé