Top LinkedIn Profile Tips for 2022: Consigli degli esperti per i principianti
Fonte: masisstaffing.com

Hai cercato di ottenere più contatti da LinkedIn con poco successo e senti che è il momento di migliorare il tuo profilo. Fantastico! LinkedIn è il campione indiscusso quando si tratta di networking professionale. Si stima che almeno il 40% dei suoi oltre 600 milioni di membri ricoprono ruoli decisionali, quindi c'è davvero un grande potenziale a cui puoi attingere. Questo articolo contiene consigli top per il profilo LinkedIn per ottenere più connessioni, raccomandazioni e migliori contatti dalla rete professionale più grande del mondo.

Ma prima di metterci al lavoro, ecco tre cose che renderanno il lavoro di aggiornamento del tuo profilo molto più facile:

  1. Cerca i profili LinkedIn che ti piacciono

Un ottimo punto di partenza per migliorare le prestazioni del tuo profilo LinkedIn profilo LinkedIn è quello di passare un po' di tempo sulla piattaforma alla ricerca di profili che ti sembrano grandiosi per te. Inizia dalle persone che conosci, poi alle tue reti e infine alle persone al di fuori della tua rete. Non esitare a ricevere idee da dai tuoi colleghi o anche dai concorrenti.

Guarda le cose che ti saltano all'occhio e catturano la tua attenzione. Guarda le parole usate, la grafica e ogni altro piccolo dettaglio che pensi metta il loro profilo al di sopra del tuo. Cosa ti colpisce di quei profili? Annotalo. Inoltre, ci sono cose che non ti piacciono e che pensi pensi che abbiano bisogno di miglioramenti? Prendi nota anche di questo.

  1. Guarda questi profili dal punto di vista punto di vista di un potenziale cliente

Ora che hai identificato i profili che ti sembrano buoni ti sembrano buoni, esaminali di nuovo, solo che questa volta supponi di essere un potenziale cliente o un reclutatore. Si presentano come qualcuno esperto e pieno di risorse nel loro campo? loro campo? O sembrano un cacciatore di vendite che non vuole altro che vendere?

Alcune domande per guidarti in questo sono: Ti sembrano come qualcuno che potrebbe aiutarti (come cliente) a raggiungere il tuo obiettivo? Hanno aiutato altri a risolvere problemi relativi al loro campo o industria? Hanno lavorato con qualche cliente? Anche se è molto probabile che alcuni profili rispondono male alle tue domande, ci possono essere alcuni aspetti dei loro profili che potrebbero comunque aiutarti a migliorare il tuo, per esempio la linea di cattura che usano.

  1. Sottolinea le cose che sembrano e suonano bene

Dopo aver identificato le cose buone dai profili che hai scelto profili scelti, stampali o fai degli screenshot. Poi, evidenzia le parole o frasi che suonano bene. Assicurati che qualsiasi cosa tu decida di scegliere aiuti a costruire credibilità e mostrarli come una risorsa preziosa per il loro pubblico di riferimento. pubblico. In seguito userai queste parole e frasi per aggiungere peso ai titoli, ai riassunti e ai contenuti del tuo profilo. titoli, sommari e contenuti del tuo profilo.

Si prega di notare che non dovresti impiegare più di un'ora (due ore al massimo) a questo compito. Se sei ben concentrato, dovrebbe essere abbastanza tempo per darti un'idea di ciò che devi fare con il tuo profilo per migliorarne le prestazioni. performance.

Tieni presente che creare un profilo 'perfetto' nel vero senso della parola senso della parola è praticamente impossibile. Invece, punta a creare un profilo decente profilo che risuoni bene con le persone a cui ti rivolgi.

Come creare un ottimo profilo LinkedIn

Image result for Top LinkedIn Profile Tips

Ecco un'analisi dei migliori consigli per il profilo LinkedIn per far iniziare il tuo 2022 con una nota più produttiva.

1.     Ottimizza la metà superiore del tuo profilo

La metà superiore del tuo profilo LinkedIn contiene la tua immagine, il nome, il titolo e il riassunto. È di gran lunga la parte più importante del del tuo profilo perché è la prima cosa che le persone che arrivano al tuo profilo per saperne di più su di te. Gioca quindi un ruolo importante in quello che clienti, nuove connessioni e responsabili delle assunzioni pensano di te fin dall'inizio. inizio.

Per cominciare, usa una foto professionale e di alta qualità, preferibilmente una foto della testa che ti mostri dai gomiti in su. Assicurati che l'illuminazione sia buona e che non ci siano ombre scure sul tuo viso. Aiuta anche molto se stai sorridendo nella foto. Non vuoi che la gente pensi a te come ad un serio e senza fronzoli che non sorride mai. Inoltre, un sorriso scalda le persone e le attrae quindi ostenta quel sorriso.

In secondo luogo, includi un titolo accattivante e specifico del settore che dirà ai tuoi visitatori esattamente chi sei, cosa fai e qual è la tua specialità in una frase. Questo potrebbe essere un po' difficile da fare se è la tua prima volta, ma gioca con le parole, scrivi diverse versioni e taglia tutte le parole non necessarie. Un esempio di un buon titolo è "Career and Business Strategy Coach at growyourbusiness.com."

Dopo che hai trovato un titolo che pensi dica alle persone chi sei. alle persone chi sei, è il momento di creare il riassunto del tuo profilo. Il riassunto dovrebbe essere ben scritto e dovrebbe includere chi sei (non c'è niente di male nel ripeterlo ), le persone che aiuti e come usi le tue competenze o la tua esperienza per aiutarle. loro.

2.     Includi tutta la tua esperienza rilevante

La sezione delle esperienze sul tuo profilo LinkedIn sarà simile a quella del tuo curriculum, ma non una replica esatta. Questo significa che dovrebbe essere formattata un po' diversamente. Non copiare MAI e incolla dal tuo curriculum, perché questo mostra solo quanto poco impegno hai messo nel creare il tuo profilo profilo e questo non è mai una buona cosa.

Invece di usare punti elenco come hai fatto nel tuo curriculum per spiegare cosa stai facendo o hai fatto, perché non aggiungere un tocco personale e usare invece dei paragrafi scritti in prima persona?

Come nel tuo curriculum, avrai ancora bisogno di delineare la tua responsabilità principale in ogni posizione che hai ricoperto e anche quali sono stati i tuoi principali risultati chiave. Mira a 2-4 frasi per ogni voce per evitare di annoiare il tuo lettore con una verbosità infinita.

Se hai fatto volontariato in qualsiasi posizione, anche questo conta come esperienza lavorativa rilevante, quindi non dimenticare di includere anche quella. È un ottimo modo modo per mostrare ai potenziali datori di lavoro come hai restituito alla comunità, ed è riportato che fino al 41% dei datori di lavoro stima di più le persone con esperienza di volontariato. esperienza di lavoro.

3.     Aggiungi la tua istruzione e formazione

La sezione istruzione sul tuo profilo LinkedIn è perfetta per farti risaltare, specialmente se è direttamente collegata al lavoro o alla posizione a cui ti stai candidando/che stai cercando. Dà ai reclutatori una migliore comprensione del tuo background a colpo d'occhio. il tuo background a colpo d'occhio.

Un ottimo modo per far brillare la tua sezione istruzione è aggiungere le attività e le società di cui hai fatto parte nelle tue rispettive scuole o campus. Queste includono confraternite, sorellanze, club e attività extra-curriculari attività. La sezione descrizione sotto la sezione istruzione può anche essere usata per aggiungere onorificenze, premi o comitati in cui hai servito.

LinkedIn ti permette anche di aggiungere le tue licenze e certificati, quindi non perdere questa opportunità di mostrare la tua esperienza ai tuoi potenziali clienti. potenziali clienti.

4.    Includi competenze specifiche per parole chiave

La sezione delle competenze su LinkedIn è il posto perfetto per mostrare i tuoi punti di forza, talenti e abilità come professionista. Puoi aggiungere fino a 50 competenze al tuo profilo e puoi includere sia le competenze hard che quelle soft per dare alle tue connessioni un'idea migliore di chi sei come persona e cosa fai meglio. meglio.

Le soft skills includono tratti di carattere personale come il lavoro di squadra, comunicazione, leadership, ricerca, ecc. Le hard skills sono basate più sulla tua istruzione ed esperienza e includono cose come la contabilità, la gestione dei progetti, design grafico, assistenza clienti, sviluppo della carriera, ecc.

Mentre le soft skills sono importanti per dipingere un quadro di chi sei, i datori di lavoro amano le competenze hard perché sono più tangibili. Pertanto, assicurati di elencare prima le tue competenze più importanti. LinkedIn ti permette anche di riordinare le tue competenze in base a diverse categorie, permettendoti così di ottenere il massimo il massimo dalla tua sezione delle competenze.

5.     Aggiungi i tuoi risultati speciali

La sezione dei risultati è un ottimo posto per mostrare altre aree importanti della tua vita che non sono necessariamente collegate direttamente alla alla tua professione. Queste potrebbero essere pubblicazioni che hai scritto, corsi che hai fatto o aiutato a creare, lingue che sai parlare, progetti che hai completato, e altro ancora.

Questa sezione è un grande strumento per aumentare il tuo valore ai potenziali reclutatori, in quanto mostra loro che le tue abilità e la tua istruzione non sono le uniche cose cose che ti rendono un'aggiunta preziosa alle loro squadre o reti.

Cose che non dovresti fare su LinkedIn

Image result for linkedin dos and don'ts
Fonte: Top Dog Social Media

Ora che sai cosa fare per avere un profilo LinkedIn da urlo, ci sono diverse cose che potrebbero buttare dalla finestra le tue possibilità di concludere i più grandi affari della tua carriera.

Ecco 6 cose che NON dovresti fare su LinkedIn...

Confondi LinkedIn con Facebook:

Ci sono 3 cose che rendono LinkedIn una risorsa inestimabile per chi cerca lavoro e per i reclutatori: fornisce grandi informazioni professionali, rende più facile per i reclutatori riempire le offerte di lavoro, ed è un ottimo posto per chi cerca lavoro per mostrare le proprie abilità uniche e il proprio valore. Dovresti quindi fare attenzione a ciò che condividi. Usa LinkedIn solo per le cose relative al lavoro, e lascia tutto il resto (condivisione di selfie, aggiornamenti personali, posti in cui sei stato, ecc) per Facebook. Questo è il motivo per cui [Facebook] esiste in primo luogo.

Usa una foto sbagliata (non professionale):

LinkedIn dovrebbe essere tutto incentrato sulla tua professionalità. Questo significa che anche la foto del profilo che usi dovrebbe mostrare il tuo lato professionale. Consigliamo di utilizzare una foto scattata da un fotografo professionista, ma anche la fotocamera del tuo smartphone è in grado di scattare una foto abbastanza buona. Assicurati solo che la foto che usi non includa la tua famiglia, il tuo animale domestico, i tuoi amici, la destinazione delle tue vacanze o altre cose del genere. Leggi questo articolo per alcuni ottimi consigli su come scegliere la foto profilo perfetta.

Non c'è corrispondenza tra il tuo profilo e il tuo curriculum:

Pensa al tuo profilo LinkedIn come al tuo CV digitale. Avere un profilo che non corrisponde al tuo curriculum è un modo sicuro di alzare bandiere rosse con qualsiasi reclutatore che potrebbe essere interessato a te. Dopo che pensi di aver finito di creare il tuo profilo LinkedIn, controlla e ricontrolla per assicurarti che corrisponda al tuo curriculum. Le cose di cui prendere nota sono i titoli di lavoro, le date di impiego e i nomi dei datori di lavoro. I potenziali datori di lavoro seri impiegheranno il loro tempo per esaminare il tuo curriculum, quindi prenditi del tempo per assicurarti che corrisponda alle informazioni sul tuo profilo.

Chiedi raccomandazioni a persone che non conosci:

Ora, siamo onesti. È molto fastidioso quando qualcuno che non conosci abbastanza bene ti chiede una raccomandazione. Hai speso molto tempo ed energia per far crescere la tua rete e non vorresti metterla a repentaglio dando una falsa raccomandazione o referenza ad un estraneo. Per favore non essere quella persona che chiede a caso agli altri di raccomandarti. Riserva queste richieste alle persone che ti conoscono abbastanza bene e che possono attestare personalmente e sinceramente le tue capacità e il tuo valore. Se non sei sicuro di come fare, ecco alcuni ottimi consigli per te.

Non avere un URL personalizzato:

Potrebbe non sembrare, ma avere un URL LinkedIn personalizzato è una grande spinta per il tuo profilo. Sarà anche sorprendente su un biglietto da visita o un curriculum. Se stai cercando di costruire un marchio o di far notare il tuo profilo LinkedIn, un URL personalizzato è semplicemente un must-have. Ecco una guida rapida per aiutarti a personalizzare il tuo URL di LinkedIn.

Ignore incoming messages:

Dopo aver apportato miglioramenti al tuo profilo sulla base dei consigli e dei trucchi discussi in questo articolo, sei sicuramente più preparato per il successo nella tua carriera. Ora puoi lavorare per far crescere la tua generazione di contatti e la tua rete LinkedIn. Per aiutarti in questo, ecco un grande articolo che ti aiuterà a migliorare la tua strategia di lead generation su LinkedIn, e qui ce n'è un altro che ti aiuterà a scrivere grandi richieste di connessione su LinkedIn a cui nessuno potrà resistere.

Conclusione

Dopo aver apportato miglioramenti al tuo profilo sulla base dei consigli e dei trucchi discussi in questo articolo, sei sicuramente più preparato per il successo nella tua carriera. Ora puoi lavorare per far crescere la tua generazione di contatti e la tua rete LinkedIn. Per aiutarti in questo, ecco un grande articolo che ti aiuterà a migliorare la tua strategia di lead generation su LinkedIn, e qui ce n'è un altro che ti aiuterà a scrivere grandi richieste di connessione su LinkedIn a cui nessuno potrà resistere.

Salute al tuo successo!

Recommandé