LinkedIn è diventato una delle più popolari applicazioni di social media per le interazioni personali e professionali e il networking negli ultimi due anni. Soprattutto a causa della situazione del lavoro da casa in questi giorni, i principali uomini d’affari, professionisti, geek del lavoro e individui vivaci si sono rivolti a LinkedIn per rimanere in contatto con i loro colleghi.
Gli utenti di LinkedIn, che sono rappresentativi di persone influenti, ricche e altamente istruite in tutto il mondo, sono anche difficili da soddisfare quando si tratta di content marketing. Pertanto, per aiutarvi a far arrivare i vostri contenuti davanti agli occhi di circa 530 milioni di professionisti su LinkedIn, abbiamo creato una grande guida strategica al content marketing su LinkedIn.

Se incorporerete questo piano tattico nella vostra routine di creazione di contenuti su LinkedIn, non solo otterrete con successo un vantaggio sulla concorrenza, ma attirerete anche nuove prospettive. Queste quattro tattiche sono fatte per aiutarvi a portare avanti un approccio integrato di content marketing.
Perciò, andiamo a conoscere le tattiche senza ulteriori indugi.

1. Ottimizzare la LinkedIn Showcase Page al suo pieno potenziale

Per le aziende, LinkedIn è il più grande sito di networking in questo momento. Ma quando si tratta di centralizzazione B2B, è spesso trascurato. È perché la maggior parte degli utenti lo usa per una ragione relativamente piccola, cioè per la ricerca di lavoro e la costruzione di PR. Ma secondo i recenti rapporti del 2022, quasi il 94% delle imprese preferisce ora avere una presenza più solida su LinkedIn, soprattutto le imprese B2B.

linkedin showcase pages
4 strategie che ti aiutano davvero a creare buoni contenuti su LinkedIn 5

Se sei qualcuno che vuole compiacere la base di utenti altamente esperti e professionali che possono anche includere i tuoi potenziali clienti, ecco cosa devi fare.

Per prima cosa, come qualsiasi altro sito di social media, anche LinkedIn vi offre la possibilità di ottimizzare e creare un fantastico primo look per il vostro marchio. Il profilo o la pagina della vostra azienda deve distinguersi per catturare l’attenzione dei visitatori e trasformarli in potenziali clienti. Una pagina vetrina enfatizza maggiormente l’Unique Selling Point o la principale specialità del marchio. Può essere un prodotto, un servizio, una nicchia, un marchio, una linea di prodotti o un segmento di clienti.

Questa pagina gioca una parte vitale nel migliorare la consapevolezza del tuo marchio, la leadership e supporta la generazione di lead. Considerate post con CTA (Call to Actions), articoli lunghi e brevi, case study, e-book, white paper e comunicati stampa. Questi funzionano meglio su LinkedIn. Queste cose, se combinate, vi aiutano a raggiungere l’obiettivo di coinvolgimento su LinkedIn. Aumenta anche la consapevolezza del marchio, la visibilità, il richiamo e il valore.

Un contenuto buono e attraente trasforma automaticamente un visitatore in un potenziale cliente e infine in un cliente. La generazione di lead dipende molto da questo. Nessuno perderà tempo a scrivere un lungo messaggio o e-mail a voi. Tuttavia, ameranno vedere una rapida Call to Action o un chat bot per ottenere una risposta alle loro domande in tempo reale.

2. Rivela e utilizza il potenziale di Slideshare

Slideshare è un’applicazione straordinaria per aumentare l’efficacia della presenza del tuo marchio sui social media. Tuttavia, è spesso ignorata come piattaforma di generazione di contenuti da molte aziende. In realtà è uno strumento molto efficace che consente di creare presentazioni PowerPoint, condurre sessioni di registrazione webinar, pubblicare video aziendali e condividere infografiche. Può fare miracoli per la crescita di qualsiasi azienda. Questa piattaforma può aiutare a costruire la consapevolezza del marchio e la leadership di pensiero. Può migliorare il vostro SEO e generare anche dei lead. È ora di passare all’azione e usare Slideshare!

linkedin + slideshare
4 strategie che ti aiutano davvero a creare buoni contenuti su LinkedIn 6

Raggiungere gli obiettivi di cui sopra dipende da alcuni punti cruciali. Mentre si creano contenuti tramite Slideshare per LinkedIn, è importante tenere a mente ogni termine relativo al SEO. A partire da titoli e titoli accattivanti fino ai testi alt per le immagini. Prima di tutto, il vostro contenuto deve essere di valore. Poi, dovrebbe essere arricchito con meta-descrizioni di supporto, collegamenti ipertestuali, backlink, tag, testi alt e parole chiave.

3. Lascia che il contenuto diretto e sponsorizzato faccia la sua magia

Prima di immergerci nei dettagli, cerchiamo di sapere qual è la differenza tra contenuto sponsorizzato e contenuto sponsorizzato diretto:
Il contenuto sponsorizzato si riferisce al contenuto che è direttamente destinato a un segmento specifico di pubblico che non fa ancora parte dei seguaci della tua aziendapagina.

C’è un altro tipo di contenuto chiamato Direct Sponsored Content. Questo fondamentalmente include anche i messaggi diretti sponsorizzati e i post. Ti fa puntare a un pubblico specifico. Il vantaggio principale di questo contenuto è che non richiede la creazione di nuovi post. Questo è di solito fatto nei messaggi

Queste strategie non sono solo straordinarie per aumentare la portata e il valore del marchio, ma sono anche utili per la generazione di lead. Questo è fondamentalmente perché influenzano la condivisione dei contenuti che avviene normalmente attraverso i media di rete basati sul web e su queste linee anche LinkedIn.

Linkedin UI on desktop and Mobile
4 strategie che ti aiutano davvero a creare buoni contenuti su LinkedIn 7

Le strategie di cui sopra utilizzate per la creazione di contenuti incorporano voci di blog nuove o fruttuose, analisi contestuali, corsi online, notizie sull’organizzazione e piani futuri. Iniziare con la creazione di immagini convincenti. I visuals possono essere un metodo semplice per far sì che la vostra sostanza si distingua dal resto. Seguite semplicemente le regole di LinkedIn per quanto riguarda le dimensioni delle immagini & mantenete le vostre immagini intorno ai 1200 x 627 pixel. Inoltre, fate un certo programma per postare da due a quattro volte ogni settimana al mese, e monitorate, testate e cambiate costantemente. Sarebbe intelligente utilizzare i seguenti codici URL per controllare i clic, le visite al sito e i tassi di conversione per percepire ciò che guida il maggior valore per i vostri soldi.

4. Usa la funzione di pubblicazione di LinkedIn

Mentre questa può sembrare una decisione facile per quanto riguarda un sistema equilibrato di condivisione dei contenuti, è spesso una strategia che viene totalmente ignorata. Dicendo questo, non vogliamo dire che LinkedIn può essere trattato come il vostro blog personale. La sostanza che pubblichi qui dovrebbe essere precisa e tagliente. Utilizzate la vostra lunga esperienza, i vostri trionfi e le vostre delusioni e create dei pezzi con cui il vostro pubblico possa identificarsi e da cui possa guadagnare.

Linkedin blueframe
4 strategie che ti aiutano davvero a creare buoni contenuti su LinkedIn 8

Questi post sono affascinanti e possono sostenere considerevolmente l’autorità del pensiero e la validità all’interno del vostro settore. Eppure non è qualcosa che deve essere fatto sopra il tuo solito contenuto. Messaggi come questo, possibilmente una volta al mese, si ricollegano costantemente alla tua identità e mantengono le prospettive consapevoli & aggiornate.

Conclusione

LinkedIn è un ottimo posto per far crescere il tuo business, ma distinguersi può essere un processo faticoso e lungo. Con tattiche efficaci e marketing organico, può essere ben raggiunto. Sponsorizzare ogni tanto aiuta il contenuto a generare più lead e ad attrarre nuovi acquirenti o prospect.

Le nostre 4 tattiche abilmente messe insieme menzionate in questo articolo sono destinate ad aiutarvi a raggiungere il successo aziendale su LinkedIn. Tuttavia, questo è possibile solo se si rimane coerenti e fedeli all’identità del proprio marchio. E sì, niente scorciatoie!

Recommandé