15 cose da sapere su LinkedIn
15 cose da sapere su LinkedIn 7

LinkedIn è uno dei siti sociali più popolari al mondo. È stato lanciato ufficialmente nel 2003 ed è cresciuto costantemente nel corso degli anni. È il più grande sito professionale del mondo; ha un’immagine più formale e professionale. È stato creato per le persone in carriera e in affari per connettersi tra loro.

Oltre 660 milioni di professionisti usano questa piattaforma di siti sociali per costruire relazioni strategiche e far crescere le loro carriere e i loro affari. Mentre altri siti sociali spingono le persone a ottenere il maggior numero di follower o di amici, LinkedIn è tutto incentrato sul creare le giuste connessioni. Ecco perché il numero massimo di connessioni visualizzate sul profilo di una persona è 500+. Non si tratta di quantità, ma della qualità delle tue connessioni.

In questo articolo discutiamo una serie di fatti divertenti su LinkedIn che ti daranno una prospettiva diversa su LinkedIn.

1.    660+ million users

LinkedIn è stato lanciato ufficialmente nel 2003 ed è attualmente disponibile in più di 200 paesi in tutto il mondo. Ha una base di utenti di più di 600 milioni di persone. Rispetto ad altri siti di social network che sono cresciuti esponenzialmente in un breve periodo di tempo, LinkedIn è cresciuto costantemente nel corso degli anni.

Ha sperimentato un’impennata di crescita nel 2011 dopo la sua IPO. Nel giro di cinque anni, il numero di utenti è triplicato a 400 milioni e nel 2017 è stato raggiunto e superato il traguardo dei 500 milioni. Per mettere questa crescita in prospettiva: Ogni secondo LinkedIn registra più di 2 nuovi utenti e più di 172.800 utenti in un giorno! È importante notare che ci sono più di 330 milioni di utenti attivi ogni mese, il 40% dei quali accede al sito quotidianamente!

2.    70% degli utenti di LinkedIn non sono negli USA

Gli utenti di LinkedIn in America rappresentano il 27% di tutti gli utenti di LinkedIn nel mondo. Questo è un numero enorme e mostra la popolarità di LinkedIn tra gli americani. Europa, Medio Oriente e Africa insieme hanno oltre 185 milioni di utenti. L’Asia Pacifica ha 158 milioni di utenti e i restanti 145 milioni di utenti si trovano nel sud-est asiatico, in America Latina e in 22 paesi della regione MENA.

I cinque paesi che utilizzano maggiormente LinkedIn sono l’America con 165 milioni di utenti, seguita dall’India con 62 milioni di utenti. Va notato che l’India sta recuperando il bug di LinkedIn e sta diventando una popolazione attiva da tenere d’occhio. Questo avviene dopo un declino dell’industria IT nel paese e si stanno adattando a nuove aree. Poi la Cina segue al terzo posto con 48 milioni di utenti. Il Brasile e il Regno Unito seguono al quarto e quinto posto con 33 milioni e 25 milioni di utenti rispettivamente.

3.    Linked in age and gender demography

Collegato nella demografia per età e sesso
Fonte: Orbelo

I membri mondiali di LinkedIn hanno la maggioranza degli utenti tra i 25-34 anni. Essi rappresentano il 38%. Il 35% ha 35-54 anni e il 24% appartiene alla fascia di età 18-24. La popolarità di LinkedIn sta crescendo significativamente tra i 18-24 anni, in quanto rappresentano il miglior pubblico pubblicitario.

In termini di utilizzo di genere, è interessante notare che LinkedIn è più popolare tra gli uomini che tra le donne. Il 57% degli utenti Linked sono uomini e il 43% sono donne. Hanno anche un diverso comportamento di impegno sulla piattaforma. Le donne tipicamente si candidano per il 20% in meno di lavori rispetto agli uomini e saranno molto selettive nel candidarsi per lavori che soddisfano il 100% dei requisiti richiesti. Mentre gli uomini si candidano per più lavori se soddisfano il 60% dei requisiti.

4.    87 milioni di Millennials che usano LinkedIn

Ci sono 2 miliardi di millennials nel mondo. E quelli che usano LinkedIn sono 87 milioni. Questo gruppo rappresenta un numero significativo che non può essere ignorato. Sono gli attuali decisori nel plasmare il futuro dei siti sociali, specialmente LinkedIn.

Con 11 milioni di millennial nella classifica dei decisori, è molto facile orientarsi nel gruppo, soprattutto perché hanno il potere d’acquisto. Per i marketer B2B, questo è il gruppo che dovresti pianificare strategicamente per andare avanti.

5.  57% del traffico LinkedIn proviene da dispositivi mobili

57% del traffico LinkedIn proviene da dispositivi mobili

L’uso dei dispositivi mobili è cresciuto esponenzialmente nel corso degli anni. Questo ha aumentato direttamente il traffico web mobile. Come se questo non bastasse, si prevede che la crescita sarà cinque volte superiore tra il 2021 e il 2024. In America, per esempio, l’utente medio di uno smartphone consuma 8,6 GB di dati, e si prevede che questo consumo salirà a 50 GB entro il 2024.

57% del traffico di LinkedIn proviene da dispositivi mobili Rispetto al traffico mobile di Facebook, che è dell’88% e YouTube del 70%, il traffico mobile di LinkedIn è incoraggiante. E data la crescita prevista, i commercianti digitali dovrebbero considerare una strategia di commercio mobile ed entrare in questo mercato.

6.     33% dei milionari usano LinkedIn

Tra tutti gli utenti di LinkedIn ci sono non meno di 42 milioni di milionari! Questa è un’interessante aggiunta alla demografia degli utenti di LinkedIn. È una piattaforma dove possono connettersi con altri milionari e aziende commerciali. Contribuiscono anche a molti processi decisionali tra diversi gruppi.

Mentre Facebook è in testa con il 55% dei milionari che utilizzano la piattaforma, LinkedIn è al secondo posto con il 33%, YouTube con il 29% e Twitter con il 12%. Questa è una piattaforma ideale per connettersi con loro e anche seguirli e imparare una cosa o due da loro.

7. 92% delle aziende Fortune 500 usano LinkedIn

92% delle aziende Fortune 500 usano LinkedIn
15 cose da sapere su LinkedIn 8

A differenza di altri siti sociali, LinkedIn è rivolto principalmente alle aziende e ai professionisti. Non è una sorpresa che il 92% di tutte le aziende Fortune 500 utilizzino LinkedIn. Condivide con Facebook la posizione di leader come piattaforma sociale preferita dalle aziende Fortune 500. Al terzo posto c’è Twitter con il 79%, mentre YouTube è la piattaforma meno preferita.

Un’occhiata alle statistiche di cui sopra dimostra che LinkedIn è il posto giusto per te se stai cercando una piattaforma ideale per il B2B. Sarà anche una piattaforma sociale ideale per raggiungere i tuoi clienti e stabilire una serie di relazioni commerciali.

8. Oltre mezzo miliardo di professionisti su LinkedIn

Ricorda, LinkedIn non è come altri siti sociali che ti collegano ai tuoi amici e alla tua famiglia. È un sito per professionisti, aziende e persone che vogliono fare carriera. Ecco perché le tue connessioni ruotano intorno ai tuoi dipendenti, datori di lavoro e colleghi, o persone con cui hai studiato.

Un terzo degli utenti di LinkedIn sono persone in posizioni dirigenziali. Gli influenzatori a livello senior sono 90 milioni, 63 milioni sono decision maker, e 6 milioni prendono decisioni nel settore IT. Questi sono più di 40 milioni di persone ricche, 10 milioni di dirigenti di livello C e 17 milioni di opinion leader tra gli altri professionisti. Da una prospettiva B2B, se raddoppi i tuoi sforzi su questa piattaforma, sarà molto facile raggiungere le persone giuste sulla piattaforma dove amano passare il loro tempo.

9. 30 milioni di imprese

Le aziende hanno trovato una buona casa in LinkedIn. Più di 30 milioni di aziende sono registrate su questa piattaforma sociale. Tuttavia, questo numero viene automaticamente elencato su LinkedIn quando un individuo aggiunge un’esperienza di un’azienda che non è elencata. Questo ha avuto un impatto positivo e dimostra il dominio di LinkedIn nel settore professionale, con 20 milioni di offerte di lavoro in queste aziende elencate.

In un mese ci sono più di 100 milioni di domande di lavoro presentate tramite la piattaforma. LinkedIn non ha ancora raggiunto il suo obiettivo di 70 milioni di aziende elencate. Ma è una celebrazione e stanno lavorando duramente per raggiungerlo.

10. Il 94% dei marketer B2B distribuisce contenuti tramite LinkedIn

94% dei marketer B2B distribuiscono contenuti tramite LinkedIn

Quando si parla di canali sociali che ti danno alte impressioni, LinkedIn. È la ragione per cui i marketer B2B preferiscono questo canale per distribuire i loro contenuti. Rispetto agli altri siti sociali, Twitter arriva secondo con l’89%, poi Facebook e YouTube sono preferiti dal 77%. Con queste statistiche, LinkedIn è al primo posto e il migliore per la distribuzione dei contenuti.

Questa distribuzione di contenuti è stata preferita, poiché sono disponibili anche contenuti di alta qualità. È quindi importante che ti assicuri che il tuo contenuto sia affidabile quando lo crei. Ricorda che questo contenuto dovrebbe essere letto e utilizzato da professionisti, uomini d’affari e decision maker.

11. Il 92% del marketing mix digitale del B2B include LinkedIn

92% dei marketer digitali B2B creano contenuti che includono LinkedIn come uno dei loro canali nel loro marketing mix. Inizia a controllare Linked per vedere cosa stanno facendo gli esperti B2B. Altri siti sociali elencati come canali includono Twitter all’87%, YouTube al 67% e Instagram al 15%. Il potenziale di LinkedIn è enorme, e come marketer dovresti approfittarne.

A parte l’elenco, il 50% di tutto il traffico sociale verso siti web e blog B2B proviene da LinkedIn. Anche se Facebook e Twitter hanno un numero abbastanza alto di utenti attivi mensili, LinkedIn è la piattaforma sociale che puoi utilizzare per la distribuzione dei tuoi contenuti B2B.

12. 35.000 competenze elencate su LinkedIn

Abbiamo elencato 35000 competenze su LinkedIn. Come individuo puoi elencare un massimo di 5o competenze, che puoi cancellare e aggiornare quando acquisisci ulteriori competenze. Questo è il più grande sito web professionale con oltre 20 milioni di offerte di lavoro e oltre 100 milioni di candidature disponibili sulla piattaforma.

Le aziende hanno competenze preferite a cui prestano attenzione. Le più importanti soft skills richieste sono la creatività e la persuasione, mentre il cloud computing e la catena di blocchi sono le più importanti hard skills che cercano. Oltre a questo, anche le capacità di analisi statistica e di estrazione dei dati sono attraenti per i datori di lavoro. Come persona in cerca di lavoro e membro di LinkedIn, queste informazioni ti aiuteranno ad abbinare le tue competenze.

13. Tre persone in connessione con i rimorchi più alti

Anche se l’algoritmo di LinkedIn utilizza la regola delle 6 connessioni, dove ti colleghi con persone che conosci a livello personale, ti permette di avere un numero illimitato di follower. Come membro di LinkedIn, seguendo persone e marchi, puoi visualizzare e interagire con i contenuti che condividono.

Su LinkedIn, le tre persone con più follower sono Bill Gates, il co-fondatore di Microsoft, con 20.033.291, e il secondo è Richard Branson del Virgin Group con 15 milioni di follower. Branson era il primo con un milione di follower. Al terzo posto della lista c’è il CEO di LinkedIn Jeff Weiner con 9,4 milioni di follower.

14. Il 65% dell’azienda B2B ha acquisito un cliente tramite LinkedIn

Linked ha il più alto tasso di conversione da visitatore a lead. Questo significa che più contatti arrivano al tuo sito web tramite LinkedIn. E il potenziale di acquisto o la volontà di fare affari con te è molto alto. LinkedIn ha 3 volte il tasso di conversione rispetto a Twitter e Facebook. In prospettiva, LinkedIn ha un tasso di conversione del 2,74%, mentre Facebook e Twitter hanno rispettivamente lo 0,77% e lo 0,69%.

Con un alto tasso di conversione, questo significa un’alta possibilità di conquistare un cliente. Non è quindi sorprendente che il 65% dell’acquisizione di clienti B2B avvenga tramite questa piattaforma. Gli utenti di LinkedIn sono più propensi a fare affari con qualcuno che hanno incontrato sulla piattaforma. Se sei un’azienda B2B che sta pianificando di generare lead e costruire la tua base clienti, non cercare oltre perché LinkedIn è il posto giusto per te!

15. Il 52% degli acquirenti sono influenzati da LinkedIn

52% degli acquirenti sono influenzati da LinkedIn

I social network al giorno d’oggi hanno una grande influenza sulla decisione d’acquisto di un acquirente. Sette persone su dieci che hanno intenzione di acquistare un prodotto o un servizio cercano valutazioni e altre offerte migliori sui social media. Quindi LinkedIn non è diverso quando si tratta di influenzare queste decisioni d’acquisto.

Quando si confronta come LinkedIn influenza queste decisioni, il 52% di questi acquirenti mostra che LinkedIn è il canale più influente. I blog influenzano l’altro 42% delle decisioni di acquisto delle persone che vogliono fare un acquisto online. Oltre a trovare raccomandazioni, usano LinkedIn anche per connettersi con i venditori.

Wrap-up

LinkedIn è la più grande rete professionale con più di 660 milioni di utenti in tutto il mondo. È una popolare piattaforma sociale per professionisti e aziende. Anche chi cerca lavoro è un gruppo attivo su questa piattaforma, dato che contiene più di 20 milioni di annunci di lavoro. È importante menzionare che la piattaforma ha un pubblico altamente istruito e con un reddito superiore alla media. Nel recente passato, la piattaforma è diventata molto popolare tra i marketer B2B. Questo perché LinkedIn è il luogo dove trovare contenuti affidabili e di alta qualità. Integrando il tuo marketing mix e includendo LinkedIn come uno dei tuoi canali, oltre il 50% del traffico di LinkedIn è diretto al tuo sito web e blog. Questo contribuisce all’alto potenziale di conversione dei lead in clienti, e che una statistica del 65% è un grande risultato. Speriamo che questi e gli altri fatti discussi cambino la tua opinione su LinkedIn.

Recommandé