When did Influencer Marketing Start
Quando è iniziato l'Influencer Marketing 4

I nuovi metodi di marketing stanno diventando famosi tra le aziende nel moderno mondo aziendale. Essi tendono a costruire la consapevolezza del marchio, il contatto e ad aumentare l’innovazione. Inoltre, il 93% dei marketer usa l’influencer marketing. Aiuta le persone a seguirti attraverso strumenti come Galaxy Marketing. Questa strategia ha dimostrato di essere molto utile. Il motivo è che il 69,8% delle aziende sarà più attivo nel 2019.

Come siamo finiti qui? Il concetto di influencer marketing vive da molto tempo. La gente si affidava alla pubblicità televisiva prima dei social media. Quindi, ripercorreremo la storia dell’influencer marketing. Parleremo di quando è iniziato l’influencer marketing.

Fase 1: I pionieri.

Dal 18° secolo, i commercianti si sono affidati a persone famose. Josiah Wedgwood era un vasaio britannico il cui quadro fu accettato nel 1765. Questo lo portò a ricevere il titolo ufficiale di “vasaio di Sua Maestà”.

Wedgwood dipendeva dal suo nuovo rango e vendeva le sue ceramiche come “Queensware”. Era il primo marchio di lusso al mondo. Le persone iniziarono a venire nella sua azienda e a chiedere lavoro. Questo portò al rilancio del suo marchio.

Fase 2: Personaggi immaginari.

Fictional Characters
Quando è iniziato l'Influencer Marketing 5

Durante questo periodo, c’è stato un aumento del numero di persone che hanno cercato di essere altruiste. La divulgazione di Babbo Natale da parte della Coca-Cola è l’esempio più famoso. Ha usato la foto di Babbo Natale per comunicare gioia durante un periodo indesiderato.

Ha deciso di aumentare le vendite di bevande all’apice della Grande Depressione. Sottolineò l’importanza di ricordare i suoi ascolti positivi ai suoi spettatori. Dopo decenni, i marchi usavano qualità false come “Little Mikey” di Quaker Oats. Agisce per cambiare gli acquisti dei consumatori. Un bambino ha apprezzato i cereali della Quaker Oats nella pubblicità “Mikey Likes It.”

Il marchio pensava che il loro target si sarebbe collegato al bambino e avrebbe pensato: “Se piace a Mikey, piacerà anche a me”. La promozione ebbe così tanto successo che ottenne un Clio Award nel 1974 e rimase sullo schermo per 13 anni.

Fase 3: Gli appoggi delle celebrità sono un altro fattore di quando è iniziato l’influencer marketing.

Poi sono state presentate le sponsorizzazioni delle celebrità. Queste erano persone oneste con interessi semplici. Inoltre, avevano grandi basi di fan a causa della loro popolarità. Così, possono permettere ai clienti di spendere per ciò che promuovono. Così, aziende come Nike e Pepsi creano accordi con le celebrità. Hanno pubblicizzato i loro prodotti in cambio di attenzione.

Ma il supporto delle star divenne meno utile. Era perché la gente non poteva collegarsi a stili di vita lussuosi.

Fase 4: Reality-TV.

Supponiamo di guardare i programmi Reality TV come The Bachelor. Si sono dimostrati utili per creare una relazione tra la vita reale e quella digitale. Inoltre, è una tappa importante per quando è iniziato l’influencer marketing. Che lo si accetti o no, alcuni sono stati attratti dalle personalità televisive.

Poiché questi spettacoli dipendono sempre dalla “realtà”. Quindi significa che le celebrità sono più naturali e oneste del solito. Le star della Reality TV sono emerse grazie ai social network che le hanno benedette con la loro popolarità e l’aumento del coinvolgimento del pubblico.

Social media- un’altra fase dell’inizio dell’Influencer Marketing.

Social media
Quando è iniziato l'Influencer Marketing 6

I social media hanno permesso a tutti di discutere la loro vita quotidiana con il mondo. Naturalmente, le star hanno un grande seguito a causa della loro importanza. Ciò è dovuto alle loro forti relazioni con i loro seguaci. Queste persone “comuni” diventano note come influencer. Era dovuto al loro potere di cambiare le selezioni del loro pubblico.

Gli influencer sono più simili a noi delle star o dei modelli televisivi. Non vivono tutti in case costose o viaggiano in un aereo privato. Ma, forniscono contenuti relazionabili su ogni opportunità della loro vita. I loro seguaci hanno dato loro fiducia e attenzione. È grazie alla loro costante onestà.

Conclusione

Per concludere, queste sono le fasi di quando è iniziato l’influencer marketing. Gli influencer hanno gestito il social media marketing. Inoltre, non si stanno muovendo da nessuna parte a breve. L’industria ha anche testato con gli influencer virtuali. I marchi stanno spingendo per lavorare con questo eccitante modo di fare marketing in arrivo. È perché molti di loro sono diventati famosi sulle piattaforme dei social media.

I marchi non trovano più gli influencer da soli. Si connettono con influencer marketing per le campagne con l’aiuto di Influencer Matchmaker.