Steps you must follow to create your Influencer Databases
Passi che devi seguire per creare i tuoi database di influencer 4

L’influencer marketing è attualmente uno degli strumenti promozionali in più rapida espansione. Secondo Marketing Hub, l’86% delle organizzazioni ha intenzione di spendere una parte del proprio budget 2019 nel marketing dei contenuti. Allo stesso tempo, l’80% degli intervistati crede che l’influencer marketing abbia successo. Trovare quello più adatto alla tua nicchia è fondamentale per il successo di una campagna. Questo comporta l’uso di tecnologie appropriate per assistere i marchi nell’identificazione e gestione degli influencer, così come la valutazione delle performance di marketing.

Iniziare un database di influencer dall’inizio o consolidare tutti i tuoi dati in un unico posto è un compito che richiede tempo. Cercare l’occasione perfetta per iniziare quando ti trovi di fronte a delle prove e una lavagna vuota potrebbe essere difficile. Fortunatamente, non devi progettare le fondamenta del tuo database senza alcune conoscenze. I passi per creare il tuo database di influencer sono delineati qui.

1. Costruisci un CRM per tenere traccia degli influencer.

Il primo passo nella creazione del tuo database è quello di creare un luogo di archiviazione per le informazioni. Adattare il tuo attuale software CRM per gli influencer invece che per i clienti è un metodo per farlo. Crea una classe separata per gli influencer che li distingua dai clienti e servili di conseguenza. In questo modo, avrai un posto dove mettere al sicuro le informazioni mentre stai lavorando su un database specifico. Un’altra opzione è quella di utilizzare un foglio di calcolo Excel o qualcosa di equivalente per completare il compito immediatamente.

2. Inizia con i tuoi attuali influencer.

Assumendo che ora hai relazioni con i marchi, inizia ad inserire i loro dettagli nel tuo database. A seconda del sistema disponibile, questa può essere un’operazione semplice o difficile. Ci vorrà molto più tempo se stai adottando registri cartacei vecchio stile o un documento Word. Considera di ingaggiare un lavoratore a contratto che eccelle nell’inserimento dei dati da un ente locale per incarichi molto grandi. Sarà un costo orario aggiuntivo, ma quasi certamente sarà meno costoso che assumere il tuo personale.

3. In base ai loro risultati precedenti, assegna delle classifiche specifiche agli influencer.

Based on their previous achievement, assign specific rankings to influencers.
Passi che devi seguire per creare i tuoi database di influencer 5

Il tuo database di influencer dovrebbe dare importanza agli influencer nello stesso modo in cui tu “classifichi” i clienti in base alla loro storia di acquisti o al riconoscimento del marchio. Favorire gli influencer in base alle prestazioni è un approccio per fare questo. Quando sviluppi una nuova campagna influencer, puoi distinguere gli influencer che dovrebbero avere la priorità categorizzandoli o classificandoli separatamente.

Inoltre, prendi in considerazione le valutazioni di fedeltà al marchio. Questo è incredibilmente vantaggioso se il tuo programma di influencer marketing è ancora nelle sue fasi iniziali. Ti tornerà utile anche se vuoi eseguire un influencer marketing per soli dipendenti o qualcosa di equivalente. Questo metodo può anche essere utilizzato per classificare gli influencer che non sono mai stati utilizzati per la prima volta ma con quelli hai una connessione. Tieni presente che puoi selezionare più di una scelta di classifica.

4. Sviluppa la tua rete di influencer.

Creare e mantenere una rete di influencer, d’altra parte, comporta più che documentare essenzialmente le attuali relazioni di influencer cercando di avere un aumento dei tuoi follower attraverso l’aiuto di diverse agenzie come Galaxy Marketing

 Se vuoi che il tuo database sia attuale e rilevante, dovrai aggiornarlo nel tempo. Non solo, ma i link nel tuo database dovrebbero evolversi al variare delle esigenze del tuo business. Fortunatamente, se capisci come procedere, è incredibilmente semplice.

5. Controlla chi ha già la consapevolezza del marchio.

Similmente, puoi aggiungere individui alla tua rete di influencer che hanno già un’enorme affinità con il marchio. Quando hanno già a cuore la tua organizzazione, alcuni individui hanno la particolarità di essere tipi di influencer di maggior successo. Il personale, per esempio, può creare gli articoli che stai cercando di vendere. La crescita della tua azienda arricchisce direttamente i tuoi partner o manager. Aggiungi queste persone al database una volta che sono riconosciute.

6. Considera di stabilire una strategia strutturata per gli influencer.

Consider establishing a structured influencer strategy.
Passi che devi seguire per creare i tuoi database di influencer 6

Infine, considera di mettere insieme una campagna di influencer marketing mirata. Di solito, questa è una campagna fatta su misura per gli influencer che hanno già una forte fedeltà al tuo marchio, invece di quelli che non ce l’hanno. Un argomento per questo è che gli influencer che hanno una forte fedeltà al marchio hanno un legame più forte con la tua azienda. Questi sono gli individui che hanno commentato gratuitamente il tuo marchio indipendentemente dal fatto che li compenserai per una campagna. Questo vale qualsiasi cosa, anche se si tratta solo di essere un dipendente soddisfatto.

Conclusione

Per concludere, i marchi dovrebbero utilizzare i database degli influencer, poiché la pubblicità automatizzata è sempre più ostacolata dalle restrizioni sulla privacy, dai software commerciali e da altri problemi come la cecità della pubblicità. Questo tipo di marketing emergente è sulla buona strada per diventare una via legittima e che ha dimostrato di avere successo per organizzazioni di tutte le dimensioni.